Scarica il calendario eventi Calendario K.I.B. 2019

[qodef_separator border_style=””]
[qodef_cards_gallery rounded_edges=”no” layout=”shuffled-right” bundle_animation=”yes” images=”5988,5987,5985,5991,5992,5998″]

Il Kudo e’ un’arte marziale giapponese, evoluta, reale e completa.
Perché evoluta? L’evoluzione e’ una caratteristica chiave del Kudo, e’ tutto cio’ che e’ novità, cambiamento, verità. La differenza risiede nel programma tecnico, focalizzato essenzialmente su tutte le tecniche che rendono ottimale il risultato nello scontro, eliminando quelle che risultano inefficaci.
Perché reale? Perché la realtà emerge fin dall’addestramento, che nel Kudo e’ espressione di confronto con l’altro e di miglioramento tecnico con il proprio partner, attraverso uno scontro vero senza restrizioni di contatto ma allo stesso tempo reale e sicuro, attraverso il caschetto che ne determina sia la realtà dell’impatto del colpo, sia la protezione dagli urti e la messa in sicurezza del praticante.
Perché completa? Perché il Kudo, a differenza di altre arti marziali, si propone nella sua essenza come arte marziale completa gia’ dall’idea del suo fondatore, M. Takashi Azuma, il quale ha dato vita a questa nuova disciplina pensandola come un arte marziale che prevedesse un addestramento specifico per ogni tipo di situazione che si può verificare e che necessita’ di uno scontro reale.
Il Kudo si configura come l’arte marziale del nostro contemporaneo, include in sé le caratteristiche della nostra modernità, l’evoluzione, la realtà e la completezza. Allo stesso tempo offre all’allievo una disciplina e un percorso ben definito, di crescita e di maturità sul Tatami.
Il Kudo racchiude in sé un’anima secolare proveniente dalla lunga tradizione delle arti marziali, e una freschezza di una disciplina giovane e moderna.
Il Kudo si differenzia per molti motivi dalle altre arti marziali, in sintesi possiamo dire che il praticante kudoka si addestra su strategie e tecniche evolute applicabili in qualsiasi contesto: allenamento, gara e situazioni di reale pericolo.