Tanti saluti dai fiumi

Tutti i fiumi al mare vanno.
Incontrandosi che diranno?

“Vengo da Londra, mi chiamo Tamigi!”
“Piacere: la Senna di Parigi.”
“Dov’è il Tevere? – Sto qua!”
“Attenti che arriva il Paraná…”

Il Reno e il Nilo, l’Indo e il Giordano
si fanno l’inchino e il baciamano.
Il fiume Giallo e il fiume Azzurro
salutano il Gange con un sussurro.

Il mare adesso rimescola l’onde,
il Colorado col Volga confonde,
cancella i nomi, ne fa solo un mare…
dove i delfini vanno a giocare.

Gianni Rodari

Il secondo libro delle filastrocche – Ed. Einaudi ragazzi